A chi già parla di guerra civile…

 

IMG-20170410-WA0000

Ieri, 09 aprile 2017, l’Egitto è stato scosso da due terribili attentati terroristici in chiese copte delle città di Alessandria e di Tanta. Poiché sui media europei i soliti predicatori d’odio sono subito tornati alla carica, evocando lo spettro della guerra di religione, voglio condividere questa significativa immagine che sta circolando su social qui in Egitto. Sotto la croce cristiana e la mezzaluna islamica avvolte dalla bandiera egiziana la scritta dice: sono egiziano. Ciò significa che chi colpisce uno colpisce tutti, cristiano o musulmano che sia.

Da italiana in quel d’Egitto voglio gridare forte: il terrorismo non ci appartiene, ed è profondamente antitetico allo spirito di un popolo che vuole vivere in pace e far crescere il Paese. Non esiste alcuno scontro di religioni ne’ in Egitto ne’ in Europa, ma esistono persone con un’agenda politica che fanno leva sulla religione per destabilizzare i Paesi. Non cedete alla narrazione mediatica Islam contro Cristianesimo: coloro che strumentalizzano la religione per ingigantire le nostre paure sono gli stessi che sovvenzionano i terroristi con armi e moneta sonante, non esitando a definire i terroristi, in alcuni contesti come quello siriano, ora “combattenti per la libertà” ora “miliziani”. Quanto a certi minuscoli politicanti dell’italico suolo che, per raggranellare un punto di gradimento in più, citano Dante e Papa Ratzinger a sproposito, dico: vergognatevi! Campate sull’ignoranza di chi non conosce la storia e la letteratura per dimostrare che Islam e Cristianesimo sono incompatibili, e vi proponete come paladini dei “valori occidentali”. Quali sono questi valori occidentali che volete difendere con le ruspe e i forconi? La libertà di biascicare qualche luogo comune trito e ritrito davanti ad un boccale di birra? Studiate la storia, leggete i testi sacri delle tre grandi religioni monoteistiche e scoprirete che tutte vantano un’unica origine in Abramo, e che i loro seguaci si salutano con l’augurio della pace: Salaam, Shalom e La pace sia con te. Non esistono valori occidentali e valori orientali, valori islamici e valori cristiani: in un mondo globalizzato nel terrore non possono che esistere semplicemente i valori comuni della convivenza civile e, per i fedeli del monoteismo, un unico Dio.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s